Studi in onore di Franco Mazzei

di Redazione pubblicato il 23/07/17

Il volume "Nuovi orizzonti ermeneutici dell'orientalismo. Studi in onore di Franco Mazzei", a cura di Giorgio Amitrano e Noemi Lanna, è stato presentato il 15 maggio scorso a Palazzo Dumesnil, una delle sedi dell'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale".

Nella premessa dei curatori si legge che "uno degli aspetti più significativi del lavoro di Franco Mazzei è la sollecitazione a spogliare l’orientalismo dei “vecchi retaggi”, come recita il sottotitolo di uno dei suoi recenti contributi, e ad aprire la strada a nuove prospettive che sappiano valorizzare l’esperienza cognitiva dello studioso di Asia orientale in quanto strumento indispensabile per gestire in modo efficace la diversità culturale, una delle grandi sfide globali del XXI secolo. La sua produzione e il suo magistero possono essere considerati come un invito a ripensare l’orientalismo, partendo da una rielaborazione degli approcci ermeneutici che definiscono la ragion d’essere. Per questo, ci è sembrato opportuno richiamare nel titolo del volume il senso di questo invito, che è carico di urgenza, ma anche gravido di speranza per gli inediti orizzonti che potrebbe dischiudere…"


Al Professor Mazzei (vice presidente del Centro Studi sulla Cina Contemporanea) e ai curatori vanno i nostri più sentiti complimenti e auguri per la loro preziosa pubblicazione.

A questo link si può leggere l'articolo che il quotidiano "Il Mattino" ha dedicato alla presentazione del volume sul professor Mazzei.



FacebookTwitterGoogle+Invia per email